BIMCO adotta un portafoglio di quattro clausole ETS


Dal 1° gennaio 2024, il sistema di scambio di quote di emissione dell’UE (EU ETS) sarà esteso per coprire le emissioni di CO2 delle navi di stazza pari o superiore a 5.000 GT che fanno scalo nei porti dell’UE, indipendentemente dalla bandiera. Le navi impegnate in viaggi tra due porti dell’UE e viaggi tra l’UE e un paese terzo saranno coperte dall’EU ETS.

Il settore marittimo si trova ad affrontare un aumento delle nuove normative dell’Organizzazione marittima internazionale (IMO) e dell’Unione europea (UE) e una crescente urgenza di decarbonizzare. Per sostenere il settore, BIMCO ha sviluppato un portafoglio di nuove clausole del sistema di scambio delle emissioni (ETS).

BIMCO ha adottato una nuova clausola sulle quote del sistema di scambio delle emissioni per l’accordo di gestione navale di BIMCO, SHIPMAN, e tre clausole ETS per le parti di noleggio di viaggio, pubblicate l’8 dicembre. Le clausole mirano a facilitare la collaborazione e fornire chiarezza tra le parti man mano che entrano in vigore nuove normative, cambiando il modo in cui il settore opera per raggiungere la conformità e ridurre le emissioni.

Tra meno di un mese, la nostra industria sarà inclusa nell’EU ETS e in futuro possiamo aspettarci schemi di emissione simili. Le nuove clausole ETS sono state sviluppate per aiutare le parti a soddisfare i requisiti dell’EU ETS nonché qualsiasi schema di emissione applicabile che potremmo dover affrontare in futuro”, ha dichiarato Nicholas Fell, presidente del comitato documentario di BIMCO.

Le nuove clausole ETS di BIMCO sono state sviluppate per essere utilizzate con qualsiasi schema di emissioni applicabile, incluso, ma non limitato a, l’EU ETS. Ciò viene fatto per garantire che la clausola possa essere utilizzata con altri regimi che potrebbero entrare in vigore in futuro.

“Lo scopo della clausola ETS per SHIPMAN è quello di ripartire costi e responsabilità tra proprietari e gestori, facilitando così il rispetto degli schemi di scambio delle emissioni. Ciò include la comunicazione dei dati sulle emissioni, nonché il trasferimento e la restituzione delle quote di emissione per le navi che operano nell’ambito di uno schema di emissioni”, afferma Stinne Taiger Ivø, Direttore, Contratti e supporto presso BIMCO.

La clausola è stata sviluppata per essere inclusa nella prossima revisione di SHIPMAN (la cui pubblicazione è prevista nella prima metà del 2024) e come clausola indipendente da utilizzare con SHIPMAN 2009.

Il Comitato Documentari di BIMCO ha inoltre adottato tre clausole ETS per i viaggi charter party, che sono una ETS – Emission Scheme Freight Clause for Voyage Charter Party 2023, una ETS – Emission Scheme Surcharge Clause for Voyage Charter Party 2023 e una ETS – Emission Scheme Transfer of Quotes Clause per charter di viaggio 2023.

Le tre nuove clausole sono state sviluppate con l’obiettivo di fornire agli stakeholder del settore la flessibilità necessaria per utilizzare le clausole più adatte al loro commercio e attività specifici”, afferma Stinne Taiger Ivø.

Tutte e quattro le clausole BIMCO, insieme alle note esplicative allegate, sono visibili su www.bimco.org/contracts-and-clauses/bimco-clauses

Altre clausole sul carbonio già pubblicate da BIMCO includono la clausola sulle quote del sistema di scambio di emissioni per le parti a noleggio a tempo, la clausola CII per le parti a noleggio a viaggio, la clausola operativa CII per le parti a noleggio a tempo e la clausola di transizione EEXI per le parti a noleggio a tempo. Inoltre, un sottocomitato BIMCO sta attualmente lavorando allo sviluppo di una clausola ETS per i contratti di trasporto.

BIMCO è la più grande associazione marittima internazionale del mondo, con oltre 2.000 membri in 130 paesi, che rappresentano il 62% del tonnellaggio mondiale. L’adesione globale comprende armatori, operatori, manager, broker e agenti.
BIMCO è un’organizzazione senza scopo di lucro.

image_printStampa PDF