IMO World Maritime Theme 2024: “Navigating the future: safety first!”


“Navigare nel futuro: la sicurezza prima di tutto!”: il Consiglio ha approvato il tema marittimo mondiale per il 2024. che riflette il lavoro dell’IMO per migliorare la sicurezza marittima insieme alla protezione dell’ambiente marino, garantendo al tempo stesso che il suo processo di sviluppo normativo anticipi in sicurezza il ritmo veloce del cambiamento tecnologico e dell’innovazione.

Il Consiglio ha inoltre deciso di nominare Arsenio Antonio Dominguez Velasco (Repubblica di Panama) Segretario generale dell’IMO, per un periodo iniziale di quattro anni a partire dal 1° gennaio 2024, previa votazione. La decisione del Consiglio è soggetta all’approvazione dell’Assemblea dell’IMO, che si riunisce per la sua 33a sessione dal 27 novembre al 6 dicembre 2023.

Il Consiglio ha inoltre concordato, in linea di principio, il progetto di piano strategico per il quinquennio 2024-2029 costituito dalla dichiarazione di intenti, dalla dichiarazione di visione, dai principi generali e dagli orientamenti strategici da 1 a 8. Il progetto sarà presentato a un gruppo di lavoro sulla Piano strategico da incontrare durante il C 130, per finalizzare la bozza per la sessione del C130. C 130 presenterà quindi il piano all’assemblea dell’IMO per l’adozione

Le otto direzioni strategiche sono:
1 Migliorare l’attuazione degli strumenti IMO sostenuti dallo sviluppo delle capacità;
2 Integrare tecnologie nuove, emergenti e avanzate nel quadro normativo;
3 Rispondere ai cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di gas a effetto serra delle spedizioni internazionali;
4 Proseguire a impegnarsi nella governance degli oceani;
5 Migliorare la facilitazione globale, la resilienza della catena di approvvigionamento e la sicurezza del commercio internazionale;
6 Affrontare l’elemento umano;
7 Garantire l’efficacia normativa del trasporto marittimo internazionale;
 8 Garantire l’efficacia organizzativa.

Il Consiglio ha convenuto, in linea di principio, sull’inclusione di indicatori di prestazione pertinenti e ha convenuto di metterli a punto in un gruppo di lavoro durante il C 130 e ha invitato il gruppo di lavoro tripartito congiunto ILO-IMO, che si riunirà più avanti nel 2023, a esplorare potenziali modi per facilitare la raccolta di dati su bullismo e molestie, comprese le aggressioni e le molestie sessuali (SASH).

image_printStampa PDF