ANCIP, il Parlamento approva la norma per la proroga del sostegno economico delle minori giornate di lavoro delle imprese portuali


L’Associazione Nazionale Compagnie e Imprese Portuali (ANCIP) “esprime profonda soddisfazione per la norma, approvata in sede di commissione per la conversione in Legge del Decreto legge “Milleproroghe”, che proroga le disposizioni in materia di sostegno economico per far fronte ai mancati avviamenti e alle minori giornate di lavoro delle imprese fornitrici di lavoro temporaneo e di quelle autorizzate a svolgere operazioni e servizi portuali in appalto e nei cicli operativi dei terminal a causa del prolungarsi del conflitto in Ucraina a cui si è aggiunta la crisi in Medioriente e quella recente nel Mar Rosso”. Si tratta di un risultato importante per la stabilità e l’operatività dei porti italiani ed è frutto di una costante, sana e proficua interlocuzione col Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e con tutti i gruppi parlamentari, di cui abbiamo molto apprezzato le proposte, i vari emendamenti e risoluzioni presentate circa il tema in argomento.

Ringraziamo, pertanto, i primi firmatari degli emendamenti approvati, l’On. Elena Maccanti, l’On. Valentina Ghio e l’On. Luca Pastorino per l’impegno profuso. Ringraziamo altresì il Viceministro, On. Edoardo Rixi, che insieme alla struttura del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, non hanno disatteso le giuste istanze del mondo economico, imprenditoriale e lavorativo dei porti.

Confidiamo, infine, che questa costruttiva interlocuzione possa continuare anche al fine di portare, al più presto, al riconoscimento del lavoro portuale tra quelli usuranti e alla concretizzazione del fondo di accompagnamento all’esodo per i lavoratori dei porti”.

L’ ANCIP Associazione Nazionale Compagnie Imprese Portuali nasce con l’intento di guidare ed accompagnare le società aderenti nel percorso di applicazione della legge 84/94 e successive modificazioni, annovera a livello nazionale circa 50 imprese portuali ex artt. 16,17 e 18. Rappresenta tra l’altro la quasi totalità delle aziende che nei porti italiani gestiscono il lavoro temporaneo così come regolamentato dall’art. 17 comma 2 e comma 5. ANCIP ha contribuito assieme agli altri operatori di sviluppare un proficuo dibattito sulle tematiche portuali, è associata alla Federazione del Mare e fa parte del Cluster Marittimo Italiano, tiene i rapporti con i Ministeri competenti quali Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con le Autorità di Sistema Portuale e le Capitanerie di Porto ed infine con l’8^ Commissione del Senato e con la IX Commissione della Camera dei Deputati.

Photo Credits: Autorità SIstema Portuale Mare Sicilia Orienale

image_printStampa PDF