Dal 1° luglio 2024 il Codice IP diventerà obbligatorio per tutte le navi mercantili


In accordo con il Lloyd’s Register, l’IMO’s Maritime Safety Committee (MSC 106) ha adottato il nuovo codice internazionale obbligatorio per la sicurezza delle navi che trasportano personale industriale (Codice IP) che diventerà obbligatorio dal 1° luglio 2024.

Il nuovo Codice rientra nel Capitolo XV della Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS, Convention for the Safety of Life at Sea) e diventerà obbligatorio per tutte le navi da carico e le imbarcazioni da carico veloci, di stazza lorda pari o superiore a 500 tonnellate, che trasportano più di 12 dipendenti industriali e impegnati in viaggi internazionali. Come riportato da Safety4Sea.com, dal 1° luglio 2024 il Capitolo XV della SOLAS si applicherà alle navi da carico e ai carichi veloci con distinzione fra le nuove navi mercantili e imbarcazioni da carico veloci costruite a partire dalla medesima data e le navi da carico esistenti e imbarcazioni da carico veloci costruite prima del 1° luglio 2024. Le navi esistenti sono divise in due gruppi come segue: navi da carico e imbarcazioni da carico veloci autorizzate a trasportare più di 12 membri del personale industriale in conformità con la Risoluzione MSC.418(97);  navi da carico e imbarcazioni da carico veloci non autorizzate a trasportare più di 12 membri del personale industriale in conformità con la Risoluzione MSC.418(97).

Le nuove richieste da parte delle compagnie di navigazione dovranno essere presentate in linea con la risoluzione MSC.418(97), prima dell’entrata in vigore del codice IP tramite l’Organizzazione riconosciuta (RO) della nave. Dopo aver concesso l’autorizzazione, verrà rilasciata una dichiarazione di conformità per il trasporto di personale industriale in conformità con le raccomandazioni provvisorie della risoluzione MSC.418(97). Le navi da carico devono conformarsi ai requisiti III/1, III/2 (ad eccezione del paragrafo 2.1.7), IV/7 e IV/8 del Codice IP entro la prima visita intermedia o di rinnovo.
Le unità veloci da carico dovranno soddisfare i requisiti III/1, III/2 (ad eccezione del paragrafo 2.1.7), V/7 e V/8 del codice IP entro la terza visita periodica o il primo rinnovo, a seconda di quale evento si verifica prima, dopo il 1° luglio 2024. A partire da tale data, RO può rilasciare il certificato di sicurezza del personale industriale con l’annotazione che la nave è stata autorizzata dall’amministrazione a trasportare un numero stabilito di personale industriale, comprese le condizioni previste la nave in possesso della Dichiarazione di Conformità per il trasporto di personale industriale.

Aggiornamenti su www.imo.org/en/MediaCentre/PressBriefings/pages/MSC106.aspx

image_printStampa PDF