Trasporto: al via i contributi per la formazione iniziale del personale marittimo


Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il Decreto n. 297 del 17/11/2023 che specifica le modalità di presentazione delle domande per l’accesso al contributo facendo ricorso al fondo, che prevede la dotazione di 1 milione di euro per il 2023 e di 2 milioni per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026, per la formazione iniziale del personale da impiegare sulle navi, con specifico riferimento al quello di coperta, macchina, cucina e camera, prevista dal Decreto 48/2023 – convertito in Legge 85/2023 – per migliorare la sicurezza del trasporto marittimo.
Il Decreto specifica inoltre i criteri per la selezione delle domande, le spese ammissibili, le modalità di erogazione del contributo e le modalità di verifica, controllo e rendicontazione delle spese e le eventuali cause di decadenza e revoca delle stesse mentre i commi 2 e 3 dell’articolo 1 specificano che i “Soggetti destinatari del contributo di cui al comma 1 sono le imprese armatoriali che procederanno, previa presentazione della rendicontazione, all’assunzione di almeno il 60 per cento dei destinatari della formazione in relazione al progetto finanziato.

Il contributo sarà erogato a seguito della presentazione della certificazione conseguita dai soggetti formati e delle relative assunzioni dei soggetti abilitati”. Le domande per l’accesso al contributo per l’anno 2023 devono essere presentate, secondo le modalità previste dal decreto, improrogabilmente entro il 5 dicembre 2023.
Presentazione delle domande per via telematica mediante PEC: dg.tm@pec.mit.gov.it
Decreto scaricabile su www.mit.gov.it/normativa/decreto-interministeriale-numero-297-del-17112023

image_printStampa PDF