COSCO SHIPPING Taurus, prima nave con alimentazione da terra, pioniera verso la neutralità delle emissioni di carbonio


COSCO (China Ocean Shipping Company) SHIPPING Taurus, costruita nel 2018, è la prima nave ad essere utilizzata con alimentazione da terra durante il test di integrazione navale presso l’HHLA Container Terminal Tollerort (di cui COSCO ha acquisito la quota del 24,99% del terminal nel 2022, ndr) di Amburgo, in Germania, segnando una pietra miliare per COSCO SHIPPING e HHLA nel percorso congiunto per raggiungere l’obiettivo della neutralità delle emissioni di carbonio. La Cina è il principale partner commerciale della Germania e del porto di Amburgo: circa il 30% delle merci movimentate nel porto della città anseatica proviene o è destinata in Cina. L’impianto energetico da terra del CTT, presso l’ormeggio delle mega-navi dove possono essere movimentate le portacontainer più grandi del mondo, è dotato di cavi speciali posizionati sul bordo della banchina per collegare la nave portacontainer al sistema elettrico di terra. Come le sue navi gemelle, COSCO SHIPPING Taurus è dotata di componenti elettrotecnici e cavi per accogliere l’elettricità fornita da terra, ovviamente da fonti rinnovabili. Poiché la tensione e la frequenza della rete a terra sono diverse dalla tensione e frequenza di bordo, queste vengono adattate alle esigenze della nave a terra mediante convertitori e trasformatori per garantire la compatibilità tra il sistema e la nave. Non appena la nave viene fornita di energia elettrica da terra, i motori diesel della nave possono essere spenti, con significativa riduzione delle emissioni di gas serra e sostanze inquinanti durante il periodo di ormeggio.

Da 40 anni la compagnia di navigazione COSCO SHIPPING è legata al terminal Tollerort da un rapporto commerciale di successo: le navi recenti, tutte già dotate dei componenti tecnici integrati per l’alimentazione da terra e che l’energia da terra diventa finalmente disponibile al CTT, COSCO SHIPPING e HHLA sono state progettate per raggiungere l’obiettivo della neutralità del carbonio, per soddisfare i nuovi requisiti della convenzione MARPOL dell’Organizzazione marittima internazionale relativa ai “Regolamenti marittimi internazionali sull’intensità di carbonio”, ridurre le emissioni di gas serra delle navi all’ormeggio, costruire una catena di approvvigionamento verde e a basse emissioni di carbonio e proteggere l’ambiente ecologico terrestre”, ha affermato Mingfeng Wang, Presidente COSCO SHIPPING (Europe) GmbH.

“Le centrali elettriche a terra presso i terminal di HHLA ad Amburgo rappresentano un contributo importante alla decarbonizzazione del porto e della catena logistica. Siamo lieti che siano state installate centrali elettriche a terra presso i nostri terminali, consentendo di fornire in modo affidabile elettricità a terra alle navi dei nostri clienti equipaggiate per tale tecnologia. Ciò rende il porto di Amburgo un pioniere in Europa” ha aggiunto Angela Titzrath, presidente del comitato esecutivo di HHLA.

image_printStampa PDF