“Porti e canali. Perché dragare è diventato così difficile?”, convegno tecnico del Propeller il 17 ottobre a Venezia


“PORTI E CANALI. Perché dragare é diventato così difficile?” è la domanda da cui parte il convegno tecnico promosso dal Propeller Club Port of Venice, martedì 17 ottobre alle ore 17 presso l’Hotel Bologna di Mestre.

A spiegare il complesso mondo dei dragaggi sarà il socio Ing. Stefano Boscolo Cucco, A.D. della società La Dragaggi s.r.l., azienda storica veneta specializzata da cinque generazioni in operazioni di dragaggio, livellamento, ripascimenti litoranei e ricostruzione ambienti barenali.

Dalle modalità di dragaggio su diverse tipologie di imbarcazioni sul panorama nazionale, alla terminologia, alle problematiche riscontrate in Italia, con focus alla movimentazione soffolta per arrivare alle difficoltà di leggere ed interpretare la complessa normativa nazionale.      

Un tema di stretta attualità a livello nazionale e in particolare per il porto di Venezia, uno dei più soggetti agli insabbiamenti e quindi con più necessità di dragare, dopo la firma del Ministero della Salute, lo scorso maggio, a seguito del via libera del Ministero delle Infrastrutture, del decreto sul “Protocollo fanghi”, il dispositivo che disciplina, semplificando, le procedure di dragaggio portuale e che potrebbe essere esteso anche a tutti gli altri porti italiani. Un decreto molto atteso, che sostituisce il vetusto Protocollo Fanghi risalente al 1993 e che propone uno schema di regolamentazione in linea con le più recenti direttive europee e con la normativa nazionale in materia di dragaggi, permettendo di mantenere e ricollocare in Laguna una maggiore quantità di sedimenti, dopo accurate indagini di compatibilità chimica ed eco-tossicologica.

http://propellerclubs.it/club/Port_of_Venice/25                                                                                                                                         

image_printStampa PDF