Adeguamento del Fondo di solidarietà del settore marittimo Solimare, pubblicato in GU il Decreto 8 agosto 2023


In Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.222 del 22-09-2023, è stato pubblicato il Decreto 8 agosto 2023 “Adeguamento del Fondo di solidarietà del settore marittimo Solimare”.

«L’articolo 2 del  decreto  del  Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e  delle finanze, 8 giugno 2015, n. 90401, come modificato dall’articolo 1 del decreto del  Ministro  del  lavoro  e  delle  politiche  sociali,  di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, n. 95933  del 23 maggio 2016, è sostituito dal seguente: «Il Fondo ha lo scopo  di attuare interventi a tutela del reddito dei  lavoratori  marittimi  e del personale di terra di tutte le imprese armatoriali, a prescindere dal numero dei  dipendenti,  nei  casi  di  riduzione  o  sospensione dell’attività lavorativa in relazioni alle  causali  previste  dalla normativa in materia di cassa integrazione guadagni  ordinaria e straordinaria».

Il Fondo di solidarietà per i lavoratori del settore marittimo – Solimare consente di presentare la domanda di assegno ordinario per tutti i lavoratori marittimi, personale amministrativo e di terra sospesi o a orario ridotto di imprese armatoriali, compresi gli apprendisti con contratto di lavoro professionalizzante ed esclusi i dirigenti, di imprese armatoriali che abbiano occupato mediamente più di cinque dipendenti nel semestre precedente la data di inizio delle sospensioni o delle riduzioni dell’orario di lavoro. Esclusi anche i lavoratori con contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore e i lavoratori con contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca.
L’assegno ordinario può essere erogato per una durata massima non inferiore a un ottavo delle ore complessivamente lavorabili da computare in un biennio mobile e comunque non superiore a un anno.

Il Decreto è il risultato del lavoro di squadra del cluster marittimo, a seguito «dell’accordo collettivo stipulato in data 10 ottobre 2022 tra Assarmatori, Assorimorchiatori, Federimorchiatori, e le Segreterie  nazionali  delle organizzazioni sindacali FILT-CIGL, FIT-CISL e UIL Trasporti, con cui, le parti sociali firmatarie hanno manifestato,  nei  termini  previsti  dalla  legge,  la volontà di adeguare il Fondo di solidarietà bilaterale  del  settore marittimo Solimare, già costituito alla data del 31  dicembre  2021, alle disposizioni di cui all’articolo  26, comma 7-bis e  30,  comma  1-bis come introdotte rispettivamente dall’articolo 1, commi  204,  lettera b) e articolo 1, comma 208, lettera a) della  legge  n. 234  del  30 dicembre 2021, e di ampliare quindi la platea dei datori di lavoro rientranti nel campo di applicazione del Fondo nonché di  adeguare l’importo, la durata e  le  causali  di accesso alla normativa in materia di assegno di integrazione salariale di cui alla legge n. 234del 2021 e successive modifiche e integrazioni».

Decreto in Gazzetta Ufficiale www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2023/09/22/222/sg/pdf

image_printStampa PDF