Incontri in Blu: la passione per il mare di Massimo Perotti, Ceo di Sanlorenzo


“Incontri in Blu. Uomini, donne e storie di mare”, la quarta edizione della rassegna ideata e diretta dal giornalista e scrittore Fabio Pozzo, partner al Galata Museo del Mare di Genova,  per promuovere la cultura del mare nelle sue diverse forme racconterà, al 63° Salone Nautico Internazionale, giovedì 21 settembre alle ore 19.00, la storia imprenditoriale di Massimo Perotti, Presidente e Ceo del gruppo Sanlorenzo. Il gruppo della nautica con quartiere generale ad Ameglia in Liguria, secondo produttore al mondo di superyacht secondo l’Order Book di Boat International, Massimo Perrotti è un vero e proprio punto di riferimento del settore. Quarant’anni di carriera, prima della laurea in Economia entra nel gruppo Azimut/Benetti, a fianco del fondatore Paolo Vitelli; azienda dove a 27 anni diventa dirigente e a 36 anni è nominato amministratore delegato della divisione Azimut. Nel 2005, a 44 anni, acquisisce la maggioranza di Sanlorenzo. Da qui, una lunga planata che lo porta a scalare il mercato, con un aumento esponenziale del fatturato, che passa da 42 milioni di euro nel 2004 a 740 milioni nel 2022 e ad affrontare la crisi finanziaria del 2008 e il successivo crollo del settore nautico senza il ricorso a licenziamenti o ammortizzatori sociali. Nel 2019 quota il gruppo sul segmento Star di Borsa Italiana, mantenendone la maggioranza. Nel 2014 è eletto presidente di Confindustria Nautica, di cui è oggi è componente del consiglio di presidenza e nel 2017 è insignito dell’onorificenza di Cavaliere del lavoro. Oggi è uno degli imprenditori della nautica globale in prima linea nel processo della transizione energetica per una barca sempre più sostenibile.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti, registrazione su Eventbrite. L’accesso al Salone Nautico, per assistere all’incontro, sarà consentito solo se muniti di titolo d’accesso rilasciato a seguito di registrazione e inviato dagli uffici del Galata Museo del Mare.

La rassegna, per il ciclo donne dello shipping, proseguirà martedì 10 ottobre, ore 18.30, presso l’auditorium del Galata Museo del mare, con Costanza Musso, AD del Gruppo Grendi, trasporti e linee marittime. A chiudere il calendario di quest’anno, il 18 novembre, sempre alle ore 18.30 presso l’auditorium del museo, sarà poi l’apneista Chiara Obino, una delle cinque donne capace di immergersi oltre i -100 m, ma anche imprenditrice e medico.

I sostenitori della quarta edizione della rassegna: Confindustria Nautica – Salone Nautico Internazionale di Genova e Fincantieri S.p.A. in qualità di main sponsor, Associazione Promotori Musei del Mare, Tarros Group, Marmoinox e Agenzia Generale di Genova Piazza Dante; Hotel Astoria e Associazione Culturale Sintesi sponsor tecnici.

La quarta edizione della rassegna “Incontri in Blu. Uomini, donne e storie di mare” vanta, inoltre, il patrocinio di: Marina Militare Italiana, Guardia Costiera, Regione Liguria, The Ocean Race, Confindustria Nautica, Assarmatori, Confitarma, One Ocean Foundation, Rai Liguria, FIV, Fondazione Tender to Nave Italia, Yacht Club Italiano, Circolo Velico Caprera, Collegio Nazionale Capitani. Media partner della rassegna Rai Radio 1 con la trasmissione Radio di Bordo, condotta da Raffaele Roselli e in onda in diretta tutti i sabati dalle 11.05 alle 11.30.

image_printStampa PDF