“La guerra cambia il mare”, a Napoli la IV edizione delle Giornate del Mare


“La guerra cambia il mare” è il tema di stretta attualità scelto per la IV edizione delle Giornate del Mare, organizzate dalla rivista Limes sabato 16 e domenica 17 settembre a Napoli, a Palazzo Reale. Ingresso libero fino a esaurimento posti, senza prenotazione.

Il conflitto ucraino è anche, in misura notevole, guerra marittima. Direttamente, perché ha un teatro cruciale nel Mar Nero, bacino chiuso che esiste nella sua dimensione marittima solo in virtù degli stretti turchi che lo connettono al Mediterraneo. Indirettamente, perché in questi mesi di combattimenti il Mediterraneo è (ri)assurto a teatro delle schermaglie tra Russia e Nato, con una presenza navale inedita dai tempi della guerra fredda. Infine, in virtù del fatto che per il “nostro” mare passano le vitali rotte energetiche alternative alla compromessa relazione con Mosca.

A ciò il mare nostrum aggiunge il persistente ruolo di tragica frontiera liquida tra Ordolandia – l’Europa mediterranea, propaggine meridionale del mondo abbiente e (relativamente) stabile – e le inquete terre nordafricano-levantine, affaccio costiero della vasta Caoslandia. Ma anche una dimensione medioceanica quale interconnettore tra Pacifico e Atlantico, tra Asia e Occidente, attraverso cui proiettare commerci e influenza.

Diretta streaming sul canale YouTube di Limes e su repubblica.it.
Social: #LimesMare

Sabato 16 settembre

Ore 10.00 – Inaugurazione della mostra cartografica “Linee d’acqua” – con Laura Canali.

Ore 10.45 – Relazione introduttiva su “La guerra cambia il mare” – con Lucio Caracciolo.

Ore 11.30 – Le lezioni della guerra per il mare – con l’Ammiraglio Aurelio de Carolis, l’Ammiraglio Thomas E. Ishee (tbc). Modera Federico Petroni.

Ore 15.00 – A che ci serve il mare – con il Generale Claudio Graziano, Mario Mattioli, Riccardo Rigillo e Massimo Deandreis. Modera Fabrizio Maronta.

Ore 16.30 – La partita per i fondali: risorse sottomarine, infrastrutture energetiche, cavi in fibra ottica, dimensione militare – con Fabrizio Mattana, l’Ammiraglio Vito Lacerenza, Giuseppe Cossiga e Fabio Panunzi Capuano. Modera Giorgio Cuscito.

Ore 18.00 – Il mare bagna Napoli. L’importanza di essere Tirreno – con Vincenzo De Luca, Andrea Annunziata, Gaetano Manfredi e Paolo Peluffo. Modera Lucio Caracciolo.

Domenica 17 settembre

Ore 10.00 – Una strategia per il Medioceano – conversazione tra Lucio Caracciolo e l’Ammiraglio Enrico Credendino, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare.

Ore 10.45 – Migrazioni: l’importanza dello Stretto di Sicilia – con l’Ammiraglio Sergio Liardo, Kader Abderrahim, Roberto Tottoli, Maurizio De Giovanni. Modera Germano Dottori.

Ore 12.00 – A che serve la Nato – con Daniele Santoro, Olivier Kempf, Michael Miklaucic e Orietta Moscatelli. Modera Lucio Caracciolo.

image_printStampa PDF