Capri contro gli sbarchi a Marina Piccola nuova ordinanza del sindaco


A Capri arriva una nuova stretta sugli sbarchi a Marina Piccola disposta dal Sindaco Marino Lembo attraverso l’adozione di misure che si propongono di dare una vigorosa sterzata al sovraffollamento nella zona sud dell’Isola fortemente stressata da tale fenomeno con conseguenti gravi problemi di sicurezza e di ordine pubblico. Appena un mese fa si era registrata l’entrata in vigore di un’ordinanza di gestione del traffico “a terra” che si era resa necessaria per la grave criticità nella gestione dell’ordine pubblico e della sicurezza a causa della notevole quantità di persone che ogni giorno sbarcano sul piccolo approdo dello “Scoglio delle Sirene” di Marina Piccola da imbarcazioni commerciali provenienti soprattutto dalla terraferma, nonché dalla ridotta dimensione degli spazi ivi esistenti e della Piazzetta A. De Curtis.

Con la nuova ordinanza sindacale, a causa del persistere della situazione di criticità, con un ulteriore intervento “a mare” è stato stabilito il divieto di attracco presso lo “Scoglio delle Sirene” di Marina Piccola, dal 20 luglio fino al 31 ottobre 2023 di tutte le imbarcazioni commerciali provenienti dalla “terraferma” adibite al “trasporto di persone”.

Restano ferme, per le altre imbarcazioni (tender privati, operatori locali, traffico finalizzato esclusivamente agli stabilimenti balneari), la disciplina di attracco ed il distanziamento temporale di 12 minuti tra uno sbarco ed un altro.

ASITNEWS srl

Antonio Del Piano

Amministratore

Napoli – Roma – Pistoia – Capri

image_printStampa PDF