Capitaneria di Porto di Porto Torres: stanziati 300.000 euro per la ristrutturazione


L’intervento era atteso da tre anni: il prossimo 22 gennaio saranno consegnate le aree per l’inizio dei lavori di ristrutturazione della Capitaneria di porto di Porto Torres (SS), che consentiranno di rimettere in sesto gli uffici e le aree di lavoro nell’importante scalo sardo. L’investimento sarà di 300mila euro e i lavori dovrebbero concludersi nell’arco dei prossimi mesi.

“Soddisfatto il vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, che a dicembre era stato investito della problematica e aveva immediatamente allertato gli uffici del Mit” si legge nella nota stampa.

La Capitaneria di porto di Porto Torres è stata istituita in data 30 aprile 1968 con dpr. n. 896 che ha elevato l’allora Ufficio circondariale marittimo in Capitaneria. L’Ufficio di leva per l’arruolamento nel corpo equipaggi militari marittimi rimase operativo sino al 2002, quando con il d.m. del 22 ottobre 2002 n. 274 le sue competenze furono trasferite alla Capitaneria di porto di Olbia.

image_printStampa PDF