Adria Ferries, presentata a Durazzo AF Mia nuova nave da crociera sulla rotta Italia-Albania


La compagnia armatoriale Adria Ferries ha alzato i veli sulla nuova entrata in flotta: la nave “AF Mia”, che rappresenta un importante passo in avanti nel settore del trasporto marittimo sulla rotta Italia – Albania.

L’evento inaugurale si è tenuto a bordo del nuovo Cruise Ferry, nel porto di Durazzo.
“Questi ultimi trent’anni sono stati scanditi dall’evoluzione della nostra flotta” – afferma l’Amministratore Delegato Alberto Rossi – “Michela, poi Claudia Prima, Francesca e Marina. Da lì c’è stato il vero cambio di rotta, abbiamo lanciato una sfida, una scommessa, introducendo la nuova Michela, gemella della nuova Claudia, un vero e proprio cambio di paradigma. Così siamo arrivati ad oggi. Il nostro progetto era chiaro, sapevamo che il mercato voleva una nave come quella in cui ci troviamo in questo momento. L’abbiamo cercata a lungo e alla fine l’abbiamo trovata. AF Mia è la più bella nave in assoluto per l’Albania. Da un punto di vista tecnico interpreta quello che il mercato richiede. Non è troppo orientata né verso il servizio passeggeri né verso il traffico merci, soddisfacendo comunque entrambe le necessità. Velocità di 25 nodi, 4 motori, 60.000 cavalli, senza dimenticare l’impatto ambientale di 5 volte inferiore rispetto al limite stabilito dalla norma internazionale. Con queste caratteristiche rispondiamo a una necessità venuta alla luce proprio la scorsa estate quando l’Albania si è affermata come destinazione turistica tra le più gettonate del Mediterraneo”.

A bordo di Mia anche il Presidente di Adria Ferries Mauro Maia, in rappresentanza del fondo che è entrato nel capitale della Società con una partecipazione di minoranza: “Adria Ferries è un importante investimento per Banca Intesa. Dall’inizio del nostro viaggio insieme abbiamo confidato nelle capacità dell’imprenditore Alberto Rossi. Oggi la nave Mia è perfetta, tirata a lucido, completamente diversa rispetto al suo stato al momento dell’acquisto. Ringrazio il Comandante, che ha lavorato in maniera fruttuosa e impegnativa negli ultimi due mesi: lo sforzo delle persone si vede nella qualità dei risultati”.

A fare gli onori di casa, la sindaca di Durazzo, Emiriana Sako: “L’investimento di Adria Ferries arriva dopo il boom turistico di quest’anno, ma è stato pianificato a lungo termine già da prima. Sul fronte delle infrastrutture marittime si stanno facendo investimenti importanti, come la Marina Turistica prevista per il 2024. L’anno scorso abbiamo avuto più di un milione e mezzo di visitatori passati per Durazzo, ecco perché stiamo collaborando con l’imprenditoria privata come nel caso di Adria Ferries, che da 20 anni è presente nel nostro Paese. Il business ha avuto successo e dimostra il rafforzamento delle relazioni tra Italia e Albania, grazie alle rotte da Bari e Ancona per Durazzo e viceversa.

Parla di investimenti anche Ibrahimaj Delina, Ministro per la Tutela dell’Imprenditoria: “Stiamo investendo su entrambi i fronti, quello del commercio e quello del servizio passeggeri. Il porto di Durazzo sarà la porta d’ingresso per l’Europa, con l’obiettivo di favorire il collegamento per l’Albania e i paesi della Regione. Dobbiamo sostenerci a vicenda per creare infrastrutture funzionali. Durazzo è importantissima per l’Albania, con un transito di passeggeri pari al 50% e oltre la metà del volume commerciale del Paese. Non è più una scommessa e Mia è un investimento di successo, lo stesso successo che vogliamo per l’Albania”.

L’importanza del collegamento Italia-Albania è stata rimarcata dal Vice Ambasciatore d’Italia a Tirana Luigi Mattirolo: “Ci sono più di 700.000 albanesi in Italia che tornano regolarmente nel Paese d’origine. Le relazioni tra i due Stati sono uniche, nessun’altra nazione ha rapporti così stretti fra popoli ed economie. Basti pensare che un terzo del commercio estero dell’Albania è coperto dall’Italia. Questo legame così speciale è stato reso possibile proprio da realtà come Adria Ferries. Come Ambasciata dello Stato italiano siamo sempre stati al fianco del privato e continueremo a dare il nostro contributo in maniera determinante negli anni a venire”.

Mollati gli ormeggi da Durazzo, Mia farà rotta verso Ancona dove verrà ufficialmente svelata ai media italiani in occasione del tradizionale Christmas Party organizzato da Frittelli Maritime Group che quest’anno si terrà l’11 dicembre a bordo.

image_printStampa PDF