Luzzatto nuovo AD di RINA, Salerno assume la carica di Presidente Esecutivo


Carlo Luzzatto assumerà la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale di RINA S.p.A., in continuità con la linea strategica aziendale di Ugo Salerno, che rimane in carica come Presidente Esecutivo. Ingegnere formatosi nelle migliori business school del mondo, Luzzatto vanta oltre trent’anni di esperienza nei settori dell’energia, dell’aerospazio e delle infrastrutture. Nel corso della sua carriera ha ricoperto ruoli apicali, in Italia e all’estero, in aziende pubbliche e private quali General Electric, Ansaldo Energia, Chromalloy e Impresa Pizzarotti.

La nomina verrà formalizzata entro la fine del 2023, in concomitanza della finalizzazione dell’ingresso di Fondo Italiano d’Investimento nella compagine societaria di RINA S.p.A. con una quota di minoranza fino al 33%. Questo avviene in piena coerenza con il percorso di crescita condiviso con Fondo Italiano d’Investimento, in linea con l’ambizione del Gruppo che prevede di accedere al mercato azionario nel medio termine (3/5 anni). L’avvicendamento rappresenta un naturale passaggio nel percorso di crescita globale del Gruppo e si inserisce in una fase di grande slancio per l’azienda, focalizzata sul perseguimento del piano strategico, sull’efficientamento dei processi e sull’evoluzione verso modelli di business e servizi sempre più basati sull’innovazione e sui principi ESG.

«Siamo lieti di accogliere Carlo Luzzatto, che sarà nominato Amministratore Delegato di RINA S.p.A. nel corso della formazione del prossimo Consiglio di Amministrazione. Siamo certi che Luzzatto, in qualità di Amministratore Delegato, e Salerno, nel ruolo di Presidente Esecutivo, daranno ulteriore impulso al già brillante percorso di crescita di RINA» ha dichiarato Paolo d’Amico, Presidente del Registro Italiano Navale.

Davide Bertone, Amministratore Delegato di Fondo Italiano d’Investimento, ha aggiunto: «Carlo Luzzatto possiede tutte le competenze e le esperienze necessarie alla prossima fase di crescita di RINA. Siamo quindi particolarmente felici di aver raccolto, con Ugo Salerno e il Registro Italiano Navale, la sua adesione al progetto ed entusiasti di averlo a bordo fin da subito».

image_printStampa PDF