Merlo e la voglia di “Rivoluzionare la politica marittima italiana. Per un vero Ministero del Mare”, il 6 novembre a Roma


Una vita dedicata alla portualità italiana, ancora senza una visione politica marittima unitaria a lungo termine e con i  porti che procedono in ordine sparso non competitivo con il mercato globale, raccontata nel nuovo libro di Luigi Merlo, spezzino, presidente Federlogistica, vicepresidente Conftrasporto, componente del board di Assarmatori, responsabile delle Relazioni Istituzionali per l’Italia di MSC Crociere, per due mandati Presidente dell’autorità portuale di Genova, presidente di Assoporti e consigliere per la portualità e la logistica del ministro Graziano Delrio.

Oltre 200 pagine suddivise in 41 capitoli per “Rivoluzionare la politica marittima italiana” partendo dalla riflessione: “Quali sono le ragioni tecnico-politiche per le quali è necessaria l’esistenza di un ‘vero’ Ministero del Mare? Ripercorrendo brevemente gli aspetti storici del Ministero della marina mercantile e della portualità italiana, il testo formula proposte su come organizzare il nuovo ministero accogliendo competenze oggi frammentate in diversi dicasteri. Si propone così un assetto del sistema portuale italiano che tenga conto delle grandi sfide che ci attendono: l’innalzamento del Mediterraneo, l’erosione delle coste, una nuova strategia geopolitica verso l’Africa, la cybersecurity e le grandi opportunità dell’energia prodotta dal mare”.

Da addetto ai lavori, Merlo ripercorre la travagliata vicenda, mai risolta, del ministero della Marina Mercantile, cambiato nel tempo in Ministero dei Trasporti e della Navigazione, poi in Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, quindi in Ministero delle Mobilità e Infrastrutture Sostenibili e inglobato nell’attuale Ministero per la Protezione Civile e le Politiche del Mare, senza portafoglio, un “contentino” (a detta di molti) senza alcuna visione lungimirante, ancora una volta.
Fino al Piano del Mare voluto dal Ministro Musumeci, licenziato in extremis lo scorso 31 luglio scorso dal Governo, 230 pagine in cui confluiscono ben undici ministeri.

In libreria dal 6 ottobre 2023, Edizioni Guerini e Associati, €25

A Roma presso la sede di Conftrasporto: 6 novembre h 17.30 presentazione libro e dibattito, in collaborazione con il Propeller Club Port of Roma (locandina in allegato).

image_printStampa PDF