Canale di Suez, con la Circolare 7/2023 l’Authority aumenta le tasse di transito dal 15 gennaio


Traffic in the Suez Canal

Dal 15 gennaio al 30 giugno 2024 l’Authority egiziana che gestisce il Canale di Suez, con la Circolare 7/2023, ha stabilito l’aumento fino al 15% per le tasse di transito.

L’aumento del 15% dei diritti di transito normali del Canale di Suez riguarda i seguenti tipi per le seguenti navi: Grezzo Petroliere – Petroliere – Gas di petrolio liquefatto (GPL), Navi metaniere, Navi metaniere per gas naturale liquefatto (GNL), Navi chimichiere e altre Navi portarinfuse, Navi portacontainer , Navi da crociera, Unità galleggianti speciali).

L’aumento del 5% dei diritti di transito normali del Canale di Suez spetta a: Rinfuse secche Navi, Navi da carico general, Navi roll-on/roll-off (RO/RO), Altre Navi.

Le navi portacontainer provenienti direttamente dai porti di “Nord-Ovest” Europa” e diretti verso i porti dell'”Estremo Oriente” sono esentati dall’obbligo di aumento secondo le condizioni previste dalla circolare.

Circa il 12% del commercio mondiale passa attraverso il Canale e le sue entrate sono la principale fonte di valuta estera per l’Egitto: nel 2022, secondo quanto riporta l’Ansa, i ricavi del Canale di Suez hanno raggiunto la cifra record di 9,4 miliardi di dollari con un aumento del 34,7% rispetto all’anno precedente. Il presidente dell’Autorità, Osama Rabie, stima un aumento di 10,3 miliardi di dollari entro il 2023.

Circolare visionabile su

www.suezcanal.gov.eg/english/navigation/navigationcirculars/pages/cir82023-17-10-2023.aspx

image_printStampa PDF