G20, Meloni svolta sulla “Via del Cotone”. Per De Wave commessa in Arabia Saudita per la prima nave da crociera araba


Looking into a huge powerful blue wave.

Al G20 in India, l’Italia cambia rotta e, in risposta alla Cina, sceglie la “Nuova Via del Cotone”, il nuovo progetto denominato Partnership for Global Infrastructure Investment (PGII, alleanza creata dal G7 nel 2022), un corridoio economico-politico India-Medio Oriente-Europa (IMEC), sottoscritto a New Delhi dai leader di Stati Uniti, Arabia Saudita, Emirati, Francia, Germania, Unione Europea, che si sviluppa su due collegamenti: uno ferroviario tra l’Europa e il Golfo (Emirati, Arabia Saudita, Israele, Giordania), l’altro portuale tra India e Golfo, per potenziare il commercio, sviluppare le risorse energetiche e potenziare la connessione digitale globale tramite cavi per la trasmissione dei dati e dell’elettricità e tubature per l’idrogeno verde. Per le aziende italiane, una  grande opportunità di commercio con i mercati del Middle East e dell’India,

E proprio sulla Via del Cotone, per De Wave, gruppo ligure con sede a Genova, leader globale nell’allestimento degli interni di navi da crociera e yacht, arriva la prima commessa in Arabia Saudita per l’allestimento della prima nave crociera araba, per un valore di oltre 60 milioni di dollari per la progettazione e l’allestimento di aree pubbliche e suites destinate alla clientela Vip della nave “Manara” (ex “World Dream”), prima unità del gruppo Aroya Cruises, controllato da Cruise Saudi.

Il gruppo arabo si pone l’ambizioso obiettivo di superare a breve, proprio nel suo mercato di riferimento, quota 1,3 milioni di passeggeri entro il 2035, occupando una delle prime cinque posizioni nel mondo dei cruise operator.

Si tratta della prima nave da crociera destinata a operare per gran parte dell’anno nel Golfo e sarà pronta a entrare in servizio il prossimo anno. I lavori saranno svolti nei bacini di Bremerhaven, in Germania, e partiranno nel mese di settembre per concludersi a maggio 2024.

De Wave curerà in particolare gli aspetti legati alla trasformazione della nave per il mercato arabo, contribuendo così a dare vita alla nuova unità da 4mila passeggeri. Il Gruppo genovese ha ottenuto la commessa per la progettazione e la realizzazione della parte alta dell’unità, dove saranno collocate le suites dei passeggeri Vip che saliranno a bordo della “Manara”. L’armatore ha affidato a De Wave il compito più sfidante, puntando sull’esperienza del Gruppo genovese per la parte di maggiore pregio della nuova unità. La commessa sarà realizzata in collaborazione con MJM Marine ed è la più grande nel settore refit per impegno e valore commerciale nella storia del Gruppo genovese.

image_printStampa PDF